Galleria

L'evoluzione progettuale è alla base del solar natural house: sperimentazione, tecniche costruttive innovative ed identità locale rappresentano l'archetipo su cui si fonda il progetto. La collaborazione tra i vari artefici del progetto mira al raggiungimento di una qualità sia architettonica che tecnica, espressione diretta di una "bellezza a misura d'uomo".

1. Fase preliminare

L'attività operativa si è sviluppata, dapprima, con l'individuazione nel cantiere-scuola del Formedil-Bari dell'orientamento della casa solare, del perimetro della stessa, stabilendo - nel contempo- l'orientamento a sud della facciata con la grande vetrata, al fine di sfruttare al meglio la radiazione solare attraverso il sistema fotovoltaico di copertura. Sulla base della scelta progettuale che ha tenuto conto della necessità di realizzare un prototipo che potesse essere smontato e rimontato per successive applicazioni, si è poi stabilito di creare una fondazione fuori terra in conci di tufo con sovrapposto cordolo di cemento armato. Sulla stessa sono state appoggiate, quindi, delle travi i legno di abete atte a sostenere un tavolato ligneo a sua volta idoneo ad accogliere, poi, l'isolante, il freno a vapore, il pavimento radiante e il parquet.

2. Fase intermedia

In seguito ha avuto inizio il montaggio dei pannelli strutturali in X-LAM aventi uno spessore di 11,8 cm. Gli stessi presentano un incastro a battuta a mezzo spessore che permette il perfetto innesto di due pannelli, garantito da giunzioni metalliche; ciascun pannello, peraltro, è stato ancorato al cordolo di cemento, appositamente predisposto, tramite piastre metalliche. Nel prosieguo si è provveduto, per mezzo della gru, ad installare le travi in legno di copertura. La fase di lavori in questione è poi terminata con il montaggio dei murali di legno disposti lungo il perimetro esterno della casa, fogli di isolante riflettente termoacustico ISOPLUS e il montaggio della pietra di rivestimento (200 mq. di pietra leccese in lastre di formato 40 x 80 x 3 cm).

3. Fase finale

La fase di cantierizzazione finale ha previsto il completamento del solaio controterra, l'installazione degli infissi, le partizioni interne, il parquet e la bioserie, l'installazione dei pannelli fotovoltaici in copertura.